Cainos

Cainos
Payback is a Bitch Mother Fucker

lunedì 26 febbraio 2007

And I say to Myself what a wonderfull world!


Oggi e’ successa una cosa meravigliosa, sebbene mi sia dimesso da 4 giorni di influenza tornando al lavoro ho trovato una delle piu’ belle sorprese che potesse capitarmi.
Un commento su cio’ che si scrive di per se e’ gia cosa lieta, ma quando questo commento viene fatto da persone con cui hai condiviso una piccola (purtroppo) e lontana (ripeto purtroppo) parte della tua vita e’ ancora piu’ speciale.
Sono quelle parti della vita in cui quando le vivi ti accorgi essere speciali e bellissime, ma non puoi immaginarti in seguito quanto ti potranno mancare.
Il tempo avanza e come un vento porta via con se parte dei ricordi, piano piano, proprio per non farti troppo male, smussa gli angoli della Nostalgia rendendoli piu’ dolci, fino a che non ti trovi in un altro tempo, dove il tuo passato non rimane che un flebile ricordo, che viene sottolineato da un semplice sorriso in un momento.
Mi riferisco a Amici con cui ho condiviso la mia adolescenza, con cui ho condiviso la parte che decisamente piu’ mi ha formato, il gioco di Ruolo, persone con cui ho avuto la fortuna di giocarlo ad un livello difficilmente raggiungibile, con intelligenza, con astuzia, con Passione, in un modo che per certi versi ti insegna anche a vivere, perche’ la vita mai piu di ora mi sembra un gioco di ruolo, con un Master impassibile e a volte giocherellone, dove a volte devi sapere come comportarti, altre avere la fortuna dalla tua parte oppure sapere come tirare i dadi ;).
Di Questi amici, o meglio di questi spettri in quel periodo ne ho avuti tanti, e per quanto in confronto poco li abbia frequentati vi assicuro che li ho sempre portati nel cuore, e tutt’ ora li sono.
Parlo Del Villo, del Cionco, del Dona, del Giommo. del Rensi, di Luca, di suo fratello Samu, di Jaime, di mio fratello Tommy, e ovviamente non posso che lasciare per ultimo quello che per me e’ stato il piu’ importante di tutti, (con tutto rispetto per gli altri) Walter Sirianni.
Ero decisamente piu’ piccolo di voi quando vi ho conosciuto,da voi ho imparato a godere di un te’, ho imparato l’ importanza dell’ interpretazione, del creare una storia, di giocare al buon gioco di ruolo.
Sono stato forse un po’ egoista inconsciamente ovvio, sono rimasto spesso in disparte, vi ho guardato vi ho ammirato, ho assistito ad alcune delle vostre vicende reali belle o brutte con un distaccato silenzio ma con un devoto interesse, ho parlato solo le volte in cui mi e’ stato chiesto, come se il mondo a cui appartenevate fosse un grande spettacolo teatrale da godere in silenzio e con attenzione.
Se rifletto al momento, solo in quella parte della mia vita mi sono comportato cosi’ e’ probabile che proprio da quella parte della mia vita sia partito tutto, un po’ come il mio Personaggio Radluck Eney DzyanWalter e Tommy lo conoscono bene, sempre attento, sempre pronto, sempre interessato, ma sempre distaccato.
Oggi mi sono ritrovato ricatapultato in quel mondo, sebbene abbia avuto al possibilita’ di rivedere alcuni di voi dopo tanti anni, rivedere quelle splendide foto, rivedere come eravate come tra l’ altro vi ho sempre ricordato mi ha dato emozioni che non posso descrivere, tante, troppe cose mi ritornano in mente.
Ce ne sono da vero tante, troppe, ripeto, ammetto che fra tutti rivedere la faccia di colui che per tanto tempo ho preso ad esempio, mi ha commosso, nel vedere la sua foto sono riuscito chiaramente a risentire la sua voce., purtroppo con il caro Walter ci siamo persi di vista presto, anzi a dire il vero avevamo proprio il vizio di non vederci per 6 mesi poi per caso trovarci e discutere come se ci fossimo visti il giorno prima.
L’ ultima volta pero’ erano passati ben piu’ di 6 mesi dal nostro ultimo incontro, lui era cambiato notevolmente, io pure, ma la magia quella a cui signori miei non si puo’ andar contro, e’ rimasta la stessa, e il risultato il medesimo.
Due amici a parlare del piu’ del meno che come al solito si salutano dicendo:
dai! ci rivediamo presto a sto punto
purtroppo questo e’ successo almeno 6 anni fa se non di piu’, ma so che stai bene e questo e’ l’ importante.

E Visto che con una foto ti ho ricordato cosi’ bene, non posso fare a meno che dedicarmi questo ricordo scelto fra i tantissimi stupendi che avrei, dico questo perche’ fra tutti e’ uno dei piu’ speciali, e’ successo nel 95 mi ricordo benissimo in quanto in quell’ anno ebbi la fantastica idea di fare una cassetta audio dove registrai qualche avventura del Panda e cose fra noi ragazzi proprio nell’ intenzione di risentirli in futuro.
Quella fu una delle strane volte in cui io e walter nonostante non ci si sentisse da molto molto tempo ci ritrovammo per caso, ma la cosa piu’ singolare fu che lui a digiuno da tempo di gioco di ruolo e in discussione proprio per questo ci ritrovammo a giocare insieme, in una sorta di master giocatore e giocatore master dove ebbi anche l’ onore di masterizzare Adam.
La parte giocata non fu registrata, ma fu registrato il dopo e ancora lo serbo con gioia.

La cassetta parte piu’ o meno cosi’

Buona Sera Io sono Walter, detto anche Wally detto anche il Sirri o il Siria come Cazzo vi pare tanto io rimango sempre lo stesso. Sono qui con Jury che non vedevo da tanto tempo, ho avuto modo di parlargli, e sono contento perche’ il ragazzo e’ cresciuto, e forse per qualcosa e’ stato anche merito mio, mi sono accorto che il tempo passa………….. questa sera abbiamo giocato due persone che del tempo se ne fanno un baffo….. cito Adam e un’ altro oscuro Figuro, e penso che sarebbe bello essere come loro,poter essere li’, poter invitarlo a cena, stare tranquilli parlare e ragionare di tutto cio’ che si vuole, tanto lui Non Passa … e’ li! Che mangia!
Purtroppo non e’ cosi’, ma questo e’ il mio AF Anno Fondamentale, mi e’ andato tutto a puttane per un cazzo di incidente, che mi ha fatto saltare una mostra, ma questo e’ l’ anno in cui mi gioco tutto………….
Poi continua salutandomi salutando coloro che l’ ascoltano e dando un monito che letteralmente fa cosi’
Volevo fare una dichiarazione prima di staccare, un annuncio, quasi un editto, perche’ il signorino qui…………… si puo’ dire?????…..
Signori e Signore soprattutto signore, volevo informarvi che…..
Jury fa le corna alla sua ragazza
E alla sua Amante
E all’ amante dell’ amante
E cosi’ per sette Volte………….

Beh caro Walter anche io piu’ o meno sono rimasto sempre lo stesso, purtroppo non siamo riusciti a imparare a Invitare il tempo a cena, ma questo un po’ lo sospettavamo, io sono cresciuto ulteriormente forse per certi versi anche troppo, ma penso che in questa fase non si chiami piu’ crescere ma invecchiare, personalmente comunque preferisco chiamarlo evolvere, non so cosa ti abbia dato il tuo AF , per me il 95 e’ stato un anno come un’ altro, devo ancora cercare di capire quale sia stato il mio anno fondamentale, a dir del vero devo capire se ancora ha da venire non so, Non so se effettivamente sia stato il tuo dato che quando ti ho rivsto non ne abbiamo parlato, so quale sono state le tue scelte, so che non le condivido,ma spero che saprai trarne il massimo Beneficio (avrei voluto dire vantaggio ma con il tempo sono divenuto piu’ subdolo), in fin dei conti e’ al prima cosa che ho detto, la vita e’ un imprevedibile gioco di Ruolo…………
E come te in quella Audiocassetta, io in queste righe continuo salutando tutti quelli che mi leggono o che mi leggeranno con un editto personale
La vita e’ strana cio’ che ti e’ dovuto non viene mai dato per scontato, a volte eventi eccezionali possono sconvolgerla sia in positivo che in negativo, ma l’ unica cosa che dobbiamo fare e’ viverla, e sebbene non esista una risposta su come riuscire a vivere bene la vita mi sento di dare questi 2 consigli La via giusta e’ l’ evoluzione non certo la rivoluzione, quest’ ultima non ha mai portato a niente di buono, e che il successo e i risultati significativi si ottengono dal lavoro, non dal talento, perche’ troppo spesso dandolo per scontato non si toccano limiti a cui saremmo preposti.

E per dare una conferma di quanto tutto cambi e muti, sembrera’ impossibile Walter, ma anche Jury Grazzini, non fa piu’ le corna alla sua Ragazza,……………. O quanto meno non piu’ all’ Amante dell’ Amante.

Questo e’ come ti ho in testa Walter Tanti auguri per la tuia vita Ti voglio Bene!

5 commenti:

willoworld ha detto...

Grande Yuri.
Mi hai davvero commosso!!!

Anonimo ha detto...

E' per questo motivo,
per questo jury dietro ogni maschera, onesto,
che amo chiamarti fratello.

perciò...signori e signori...
Un applauso ed un inchino ad un gesto
MERAVIGLIOSO, ad una sincerità disarmante ed alla profondità di alcuni affondi davvero incalzanti...

Sono commosso.

Tommasino

Willoworld ha detto...

Ti segnalo un feedback del nuovo Walter che mi é giunto via e-mail:

"Stupendo e sconvolgente, evocativo e grottesco, coraggioso e riciclatore(!!!), insomma a suo modo un' opera d'arte:Yuri!
E come non essere d' accordo con voi? Anche commovente!
La prorompente forza del passato........""

Un oncia del vecchio Barbatrucco liberata nelle spire della rete?

Fai te, ma rimane comunque una bella reazione.

Ciao!!

Cainos ha detto...

o semplicemente la Verita' senza nessun altra pretesa di essere;
non vi e' coraggio, a parlare e' l' animo, non vi e' riciclo, nella vita non si inventa piu'niente si impara solo,
e il posto migliore dove imparare e' proprio dal passato, dalla storia, i popoli, le guerre, l' esperienze di altri.
Spire della Rete...... beh ma i filosofi Greci attribuivano la figura del mondo come un serpente che si mordeva la coda, l' umanita' e' vecchia di migliaia di anni, la rete una decina, evidentemente l' uomo sebben virtuale non e' riuscito a creare un posto migliore :)
se non altro pero' Libero.
Comunque ringrazio e apprezzo le tue parole.

Iddiona ha detto...

sono belle parole yuri. le condivido in larga parte!